FARMACI BIO, LA RICERCA VA AVANTI

“Diabete, morbo di Crohn, vari tipi di tumore ed altre patologie hanno un forte impatto sociale. Richiedono importanti investimenti al sistema sanitario ma la ricerca va avanti e così è boom per i farmaci bio e biosimilari.”

http://progressonline.it/farmaci-bio-la-ricerca-va-avanti/

FONTE: PROGRESS ONLINE

    SPESA FARMACEUTICA: ASSOGENERICI: BRAND IN CALO, GENERICI IN CRESCITA LENTA. BIOSIMILARI +109%

    “Nei primi nove mesi del 2019 si registra un calo dei prodotti coperti da brevetto, una lenta crescita dei farmaci equivalenti e una "performance di maggior rilievo" dei biosimilari. Il report di Assogenerici”

    http://www.farmacista33.it/spesa-farmaceutica-assogenerici-brand-in-calo-generici-in-crescita-lenta-biosimilari-/politica-e-sanita/news--50457.html?word=biosimilari

    FONTE: FARMACISTA 33

      BIOLOGICI, BIOSIMILARI E LE OPPORTUNITÀ ANCORA POCO SFRUTTATE

      “Troppi pazienti non hanno ancora accesso alle cure biologiche e i biosimilari in Europa stentano a decollare. È il messaggio che arriva dal congresso della Società italiana di farmacologia (Sif), in corso a Firenze, dove un simposio – realizzato con il supporto non condizionato dall’Italian Biosimilars Group (Ibg) – ha acceso un faro sul tema dell’accesso alle terapie biologiche e del sottotrattamento in particolare nell’area delle malattie reumatiche. L’introduzione dei biosimilari – sottolineano Sif e Ibg in una nota – ha determinato un impatto variabile sui mercati europei.”

      https://www.aboutpharma.com/blog/2019/11/21/biologici-biosimilari-e-le-opportunita-ancora-poco-sfruttate/?comingfrom=aboutpharma

      FONTE: ABOUT PHARMA

        CURE BIOLOGICHE E SOTTOTRATTAMENTO: RICETTE DI SOSTENIBILITÀ PER IL MERCATO DEI BIOSIMILARI

        “Il mercato europeo dei farmaci biosimilari stenta a decollare ed è lo specchio del sottotrattamento che ancora coinvolge numerosi malati nel Vecchio Continente. L’introduzione dei biosimilari ha infatti determinato un impatto variabile sui mercati europei: grazie alle decise riduzioni di prezzo, infatti, l’avvento delle prime tre classi di biosimilari - ormone della crescita, epoetina e filgrastim - ha generalmente aumentato l'accesso ai trattamenti e lo stesso sta accadendo - anche se più lentamente - con i biosimilari degli anti TNF e degli oncologici, tuttavia nei Paesi a scarso acceso il fenomeno si protrae per quasi uno o 2 anni dopo il lancio del primo biosimilare.”

        http://www.italianbiosimilarsgroup.it/it/area-stampa/in-primo-piano/278-cure-biologiche-e-sottotrattamento-ricette-di-sostenibilita-per-il-mercato-dei-biosimilari.html

        FONTE: BG ITALIAN BIOSIMILAR GROUP

          BIOSIMILARI, AIFA PUBBLICA DOCUMENTO SU ANALISI DI SICUREZZA

          “L'Agenzia Italiana del Farmaco pubblica il documento "Medicinali biosimilari - Analisi di sicurezza". Si tratta di un'analisi condotta, utilizzando gli strumenti della farmacovigilanza, sui dati di efficacia terapeutica e sicurezza emersi dall'impiego nella pratica clinica dei medicinali biosimilari autorizzati e commercializzati in Italia.”

          https://www.pharmastar.it/news/nocat/biosimilari-aifa-pubblica-documento-su-analisi-di-sicurezza--29963

          FONTE: PHARMASTAR IL GIORNALE ONLINE SUI FARMACI