I biosimilari sono una classe di farmaci sicuri ed efficaci e rappresentano un’importante risorsa per garantire l’accesso a terapie innovative per un numero maggiore di pazienti.

Mylan, azienda farmaceutica globale impegnata a definire nuovi standard nel settore della salute, dedica uno spazio interamente dedicato all’argomento con l’obiettivo di diffondere una corretta cultura sui biosimilari, raccontarne le potenzialità e alimentando una continua informazione su questa classe di farmaci sui cittadini e sulla classe medica.

Loading the player...

L’IMPEGNO DI MYLAN NEI BIOSIMILARI

In Mylan ci impegniamo per offrire una salute migliore per un mondo migliore e crediamo che tutti debbano poter accedere a trattamenti di qualità, indipendentemente da fattori legati alla geografia o al singolo individuo.
Mylan mira ad ampliare l’accesso al proprio portafoglio di biosimilari di alta qualità e sostenibili, a livello globale: continuiamo a investire in questo ambito poiché ogni biosimilare che aggiungiamo al nostro portafoglio permette di offrire a più pazienti, in più Paesi, il farmaco di cui hanno bisogno.
I biosimilari hanno, infatti, la potenzialità di offrire un maggior numero di trattamenti per patologie croniche o potenzialmente fatali, migliorando sia la qualità che la sostenibilità economica dei sistemi sanitari.

Guarda >

Loading the player...

COSA SONO I FARMACI BIOSIMILARI

I biosimilari sono farmaci biologici altamente simili a un altro farmaco biologico già autorizzato nell’UE (il cosiddetto “originator”) e che agisce nello stesso modo. I biosimilari sono versioni di molecole biologiche molto complesse e non rappresentano la copia esatta dell’originator. Il processo di produzione è complesso e non consente di replicare in maniera esatta la struttura molecolare dell’originator.

I biosimilari rappresentano un’alternativa terapeutica ai farmaci biologici di riferimento.

Guarda >

I BIOSIMILARI SONO FARMACI SICURI E EFFICACI

I medicinali biosimilari sono, oggi, parte integrante delle terapie biologiche efficaci disponibili nell’UE oltre a rappresentare lo standard di cura per molte patologie quali cancro, malattie autoimmuni e diabete.

I biosimilari vengono autorizzati sulla base degli stessi standard di qualità farmaceutica, sicurezza ed efficacia che si applicano a tutti i medicinali biologici autorizzati nell’UE. Prima dell’immissione in commercio, i farmaci biosimilari vengono sottoposti a diversi test comparativi, volti a stabilire la similarità con il medicinale biologico di riferimento (o originator) e ad escludere l’esistenza di differenze significative che possano alterare la sicurezza e l’efficacia del medicinale.

Guarda >

COME VIENE SVILUPPATO UN BIOSIMILARE

Il percorso di approvazione per i biosimilari pone l’enfasi sugli studi analitici comparativi. Gli studi clinici rappresentano l’ultimo tassello del percorso di sviluppo del farmaco, a differenza dei loro prodotti originatori, i cui studi si basano fondamentalmente su studi clinici. Questo implica un accurato confronto con il farmaco biologico di riferimento.

L’ente regolatorio europeo (EMA) autorizza i farmaci biosimilari sulla base degli stessi standard di qualità farmaceutica, sicurezza ed efficacia che si applicano a tutti i farmaci biologici.

Guarda >